AGGIORNAMENTI INCONTRI IN VIDEOCONFERENZA

Avatar utente

Personale scolastico

0

Sono ripresi gli incontri in videoconferenza della Dirigente Scolastica con il Team Digitale, con i membri dello Staff e con le commissioni della Classi Quinte. A tema le ultime novità riguardanti la prosecuzione e la chiusura dell’anno scolastico in corso, con particolare riguardo allo svolgimento dell’Esame di Stato. E’ iniziato, infatti, dal 16 aprile, l’iter di approvazione del Decreto dell’8-4-2020, pubblicato in Gazzetta Ufficiale (https://www.gazzettaufficiale.it/eli/gu/2020/04/08/93/sg/pdf p. 1). Dopo la relazione introduttiva, si sta procedendo in questi giorni all’esame integrale del testo. Si esclude ormai, anche secondo le ultime dichiarazioni rese alla stampa dal Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, una ripresa delle attività didattiche ‘in presenza’ il 18 maggio, date le evidenze del quadro epidemiologico e i rischi connessi a un eventuale rientro di tutti gli studenti a scuola. Il Decreto prevede lo svolgimento di scrutini basati su una valutazione complessiva che mantenga validi i parametri numerici usuali, rilevando le insufficienze, le sufficienze e i casi di eccellenza, fermo restando – come già anticipato e analogamente a quanto già avviene nel Biennio dei Corsi di Istruzione Professionale – l’obbligo di un recupero delle carenze evidenziate, a cominciare dalla riapertura del prossimo anno scolastico, prevista a settembre. Per quanto riguarda gli Esami di Stato, sembra sempre più plausibile l’ipotesi di un suo svolgimento a scuola (nel pieno rispetto di tutte le norme di distanziamento e di sicurezza e con una sorveglianza assicurata dal personale tecnico o da altre unità). Tuttavia, l’ipotesi è ancora al vaglio del Ministero. Rimane valido lo scenario del ‘maxicolloquio’ interdisciplinare, con Commissione interna e Presidente esterno. Ribadita l’ammissione di tutti gli studenti all’esame, che esclude tuttavia con fermezza l’ipotesi di un finale ‘6 politico’. L’Esame – è stato sottolineato a più riprese – dovrà valutare il livello di preparazione raggiunto in esito all’iter formativo complessivo e dimostrato nel corso della prova orale, sia che si svolga ‘in presenza’, sia che avvenga attraverso una piattaforma informatica.

In via di definizione, anche da parte del Ministero, ulteriori criteri per la valutazione finale.

Durante gli incontri in videoconferenza, si è affrontato, infine, il tema della pianificazione dei necessari interventi di sanificazione dei locali scolastici, previsti a livello nazionale da un’apposita Ordinanza.

Il 24 aprile la Dirigente Scolastica ha svolto un sopralluogo nelle due sedi dell’Istituto per verificare lo stato dei locali e procedere all’individuazione degli spazi eventualmente destinati allo svolgimento dei colloqui dell’Esame di Stato.